TIM VISION – COMUNICATO 19 DICEMBRE 2016

COMUNICATO – TIM VISION

Nel C.d.A. del 16 dicembre u.s. l’Amministratore Delegato di Tim ha prospettato l’avvio della societarizzazione di MDS (Multimedia Entertainment & Digital Service).
Un settore di piccole dimensioni ma strategico per l’azienda perché si occupa di intrattenimento (TIM Vision, giochi, TIM Music, ecc).
Questa eventuale dinamica, legata con quanto sta emergendo in queste ore con la vicenda Vivendi-Mediaset, deve essere seguita con attenzione perché è urgente capire in quale quadro progettuale si inserisce un simile intento.
In generale le societarizzazioni destano sempre grandissime perplessità ed apprensioni, anche nel caso di MDS abbiamo il forte dubbio che il reale progetto della nuova proprietà di Tim vada verso una maggiore focalizzazione dell’azienda sui contenuti, trasformandola di fatto sempre più in una Media Company.
E’ urgente che l’Amministratore Delegato spieghi quanto prima i razionali di questo progetto ed in quale contesto si inserisce.
Tutto questo non fa che confermare la giustezza della posizione sindacale dinanzi agli atti unilaterali aziendali. E’ sbagliato metter mano all’organizzazione del lavoro aziendale, con tutto quello che ne consegue in termini di ridimensionamento di salari e diritti.
Aspettiamo che TIM, una volta per tutte, chiarisca il reale piano industriale, anche alla luce delle prossime importanti decisioni delle autorità regolatorie sulla Rete fissa.
Roma, 19 dicembre 2016

LE SEGRETERIE NAZIONALI
SLC-CGIL FISTEL-CISL UILCOM-UIL